New customers download
Nuovi clienti,
scaricate la vostra prova GRATUITA
della durata di 30 giorni


Divider

Free upgrade
I clienti muniti di una
sottoscrizione valida hanno diritto
a un aggiornamento GRATUITO e possono:
scaricare la nuova versione

Get a new key
e ottenere un nuovo codice

Divider

Customers without subscription - Get a new key
I clienti privi di
una sottoscrizione valida,
ma che desiderino effettuare l'aggiornamento possono:
scaricare la nuova versione

Renew maintenance agreement
e rinnovare il
contratto di manutenzione del software


GFI WebMonitor 2015 R2

Data di rilascio: 26 marzo 2015

La nuova versione di GFI WebMonitor fornisce informazioni immediate e una comprensione esclusiva dell'attività web. Oltre ad aiutarvi a scoprire, gestire e proteggere l'attività web della vostra azienda, GFI WebMonitor aiuterà gli amministratori informatici ad individuare punti di interesse o elementi di preoccupazione senza dover eseguire rapporti o scendere in dettagliati pannelli degli strumenti.

Un pannello degli strumenti in grado di mostrare la situazione attuale dell'utilizzo della larghezza di banda, dell'attività degli utenti e degli incidenti di sicurezza è molto utile, ma i dati sono più potenti quando potete confrontare la situazione attuale con un periodo precedente. Grazie alla creazione di una linea di riferimento, potrete prendere decisioni informate sull'attività web del vostro ambiente di rete, basandovi sulle registrazioni storiche dell'attività dei vostri utenti.

WebInsights contestualizza i vostri dati e risponde alle vostre domande relative a tre aree tipiche della vostra gestione, ossia produttività, larghezza di banda e sicurezza:

  • Quale attività devo considerare normale per il mio ambiente aziendale in base al comportamento dei miei utenti?
  • Qual è la mia situazione odierna rispetto a una "normale attività"?
  • Se la mia situazione supera la linea di riferimento e registra un picco, perché accade?


L'usabilità da parte degli amministratori IT risulta fortemente migliorata perché ora dispongono di un unico punto di riferimento per usi specifici senza dover fare granché.

Per avere ulteriori informazioni su WebInsights, fate clic qui.

Un'altra caratteristica aggiunta al prodotto consiste nel fatto che adesso gli utenti possono richiedere l'accesso a un sito web bloccato da GFI WebMonitor, direttamente dalla pagina bloccata. Quando gli utenti richiedono l'accesso a un sito web bloccato, si attiva una notifica che viene visualizzata nel centro notifiche della console del prodotto principale. L'amministratore informatico può vedere il sito web al quale è stato richiesto l'accesso e può approvare o meno tale richiesta. Può approvare la richiesta con un solo clic senza aggiungere manualmente eccezioni ai criteri esistenti. Al momento di approvarla può anche scegliere la finestra temporale durante la quale l'utente può accedere al sito web. In questo modo si semplificano notevolmente le operazioni di richiesta di accesso e si eliminano molte operazioni manuali.

GFI WebMonitor 2015 - SR1

Data di rilascio: 26 novembre 2014

In questa service release di GFI WebMonitor 2015, abbiamo apportato delle modifiche finalizzate al miglioramento complessivo del prodotto. Tali modifiche comprendono:

  • La possibilità di escludere host di destinazione dall'autenticazione proxy, mediante un file di configurazione.
  • La possibilità di visualizzare gli utenti con licenza direttamente dalla pagina delle impostazioni di licenza ("Licensing Settings").
  • Correzioni di bug

Per ulteriori dettagli su questa service release (SR), fate clic qui.

Novità di GFI WebMonitor® 2015

Data di rilascio: 16 ottobre 2014

GFI WebMonitor 2015 è adesso disponibile come prodotto singolo. Le due edizioni WebFiltering e WebSecurity sono state definitivamente sospese e tutte le funzionalità sono ora disponibili in GFI WebMonitor 2015. È importante notare che le nuove funzioni di questo aggiornamento non sono disponibili per gli utenti di GFI WebMonitor 2013 for ISA/TMG.

Controllo delle applicazioni che adoperano protocolli web

GFI WebMonitor 2015 offre agli amministratori IT il rilevamento e la gestione focalizzati di oltre 700 applicazioni web, grazie alle nostre nuove tecnologie di controllo applicazioni, comprese la corrispondenza del modello di firma, la semantica colloquiale, l'analisi approfondita del protocollo, l'analisi euristica, la consapevolezza del flusso e i motori di associazione, come pure l'ispezione statistica superiore a quella del motore di filtraggio web BrightCloud utilizzato nella versione 2013.

Il controllo delle applicazioni permette agli amministratori informatici di configurare applicazioni (autorizzate e non) per accedere al web tramite i protocolli HTTP/HTTPS. Il controllo è altamente granulare e alcuni casi d'uso sono possibili solo con questa tecnologia. Ad esempio, gli amministratori possono bloccare Google Drive senza bloccare il sito web di Google (e relative ricerche) e senza bloccare la porta 80 nel firewall (utilizzata da Google Drive e da altri browser di internet).

Configurazione e gestione del criterio unificato

Il nuovo motore dei criteri e la nuova interfaccia utente consentono la configurazione di criteri di filtraggio e sicurezza del web con la stessa logica, riducendo considerevolmente il numero di passaggi richiesti per creare una configurazione efficace. I parametri principali per configurare i criteri sono elencati in modo chiaro, raggruppati in maniera logica e possono essere impostati con una semplice azione di trascinamento. La nuova interfaccia utente panoramica offre agli amministratori IT una visualizzazione completa delle impostazioni dei criteri: chi sono i soggetti interessati e quale sarà l'effetto.

Upgrade delle prestazioni

Il motore di GFI WebMonitor 2015 è stato del tutto ri-creato affinché incorporasse le tecnologie più recenti, consentendo così la compilazione a 64 bit, una migliore gestione della memoria, un'elaborazione e scalabilità più rapide.

Look nuovo e rinnovato

La rinnovata interfaccia utente fornisce una visualizzazione nettamente migliore di ciò che fanno il prodotto e gli utenti. La nuova interfaccia utente semplifica e velocizza notevolmente l'esecuzione dei compiti, con una conseguente migliore esperienza utente. È ora disponibile un nuovo pannello degli strumenti principale con dati in tempo reale, mentre i già esistenti pannelli degli strumenti dettagliati godono di un'interfaccia di filtraggio nuova e più intuitiva.