Want help with your product upgrades? Upgrades made easy

New customers download
Nuovi clienti,
scaricare la versione di prova GRATUITA
da 30 giorni


Divider

Free upgrade
I clienti con una
sottoscrizione valida hanno diritto a un
aggiornamento GRATUITO
scaricare la nuova versione

Get a new key
e recuperare un nuovo codice

Divider

Customers without subscription - Get a new key
Clienti senza una
sottoscrizione valida
ma che desiderano eseguire l'aggiornamento,
scaricare la nuova versione

Renew maintenance agreement
e rinnovare il
Contratto di manutenzione

Quali sono le novità di GFI EventsManager® 2013?

Data di rilascio: 22 gennaio 2013

In questa versione di GFI EventsManager, abbiamo previsto il monitoraggio attivo di rete e server, che aggiunge controlli di monitoraggio avanzati per controllare lo stato di salute e le prestazioni dell'infrastruttura di rete, delle applicazioni e dei servizi, aiutandovi a individuare e correggere i problemi più rapidamente che mai.

Divider

Tra le nuove funzioni incluse in GFI EventsManager 2013 figurano le seguenti:

  • Monitoraggio attivo di rete e server basato su controlli di monitoraggio, in grado di operare insieme al sistema di monitoraggio basato sui registri, al fine di fornire un quadro completo e preciso della situazione del vostro ambiente.
  • L'esclusiva combinazione di monitoraggio attivo di rete e server mediante il monitoraggio di rete e server basato sui registri vi offre non soltanto l'individuazione di incidenti, ma anche una serie completa di registri generati dalle risorse che non hanno funzionato, rendendo molto più facili l'investigazione e la risoluzione dei problemi.
  • Migliorata console del sistema di sicurezza che aiuta a ottemperare alle raccomandazioni di best practice che comportano l'accesso ai dati limitato ai casi effettiva necessità. A partire da questa versione, a ogni utente GFI EventsManager può essere assegnato un sotto insieme di computer che gestisce e la console autorizzerà soltanto l'utilizzo dei dati provenienti da quei computer configurati quando l'utente è collegato.
  • Nuovo schema per l'analisi sintattica dei file XML, disponibile per impostazione predefinita, che consente il monitoraggio di registri basati su XML e di file di configurazione.
  • Nuovo schema per l'analisi sintattica dei registri di testo DHCP che consente il monitoraggio dell'attribuzione di indirizzi DHCP.
  • Maggiore flessibilità di archiviazione degli eventi: il nuovo sistema di database è stato aggiornato per includere la rimozione fisica degli eventi ai fini di una gestione/manutenzione e raccolta più semplici nei database remoti.
  • Algoritmo di hash dei dati di registro per proteggere da tentativi di manomissione dei registri provenienti dall'esterno del prodotto, con conseguente miglioramento del consolidamento e della sicurezza dei registri.
  • Nuovi rapporti ai fini della conformità alle norme/leggi J Sox e NERC CIP.